CORSO ECM

Tutela della salute riproduttiva nel terzo millennio

7 Giugno 2024

Napoli, Italia

Razionale

Nel corso degli ultimi decenni si è assistito a un repentino cambiamento dell’approccio al tema della riproduzione con conseguente e altrettanto rilevante modificazione dei profili demografici. In ambito medico-scientifico, la ricerca e l’approccio clinico hanno dovuto confrontarsi con un sempre più veloce adattamento. Tematiche quali la posticipazione della genitorialità, il calo delle nascite, la tutela della salute riproduttiva e la preservazione della fertilità stanno assumendo un carattere di rilievo. La preservazione della fertilità, in particolare, si può declinare a differenti livelli che vanno dalla identificazione e gestione di fattori potenzialmente in grado di minare il potenziale riproduttivo (ad esempio infezioni, abitudini alimentari scorrete, stili di vita inappropriati ecc.), all’attuazione di procedure chirurgiche e/o tecnologiche in grado di mettere “in protezione” i gameti e gli organi riproduttivi in caso di malattia e/o terapie potenzialmente gonado-lesive. A tal proposito basti pensare alle metodiche di criopreservazione di gameti e tessuto ovarico in caso di malattie oncologiche, alla chirurgia fertility sparing nelle pazienti affette da tumori dell’ovaio e dell’utero e al tema, sempre più emergente, della gestione clinica dell’endometriosi.

L’obiettivo di questo evento è quello di fornire, in una cornice multidisciplinare e con i maggiori esperti del settore, un aggiornamento sul tema della tutela della salute riproduttiva, con particolare riferimento alla possibilità di un approccio scientificamente appropriato e tecnicamente corretto alla preservazione della fertilità, in circostanze e stagioni diverse della vita della donna.

Obiettivo Formativo

n.1 Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell’Evidence Based Practice (EBM-EBN-EBP)

Professioni e Discipline

Professioni               Discipline

Procedure di Valutazione per Crediti ECM

Fruizione dell’intero corso in presenza. Modulo di Qualità Percepita e test di valutazione con risposta multipla da svolgere alla fine del corso.

Evento n.: 413994 Ed. 1

Crediti ECM: 6

Il presente evento ECM è soggetto a deposito AIFA ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 124 del D.L. 219/06.

Gli Specializzandi non possono ricevere crediti ma possono partecipare
come uditori.

Lingua

Il corso si terrà in lingua italiana

Luogo

NupHub

Viale Antonio Gramsci, 4

80122 – Napoli

www.naphub.it

Segreteria Scientifica

Luigi Carbone
Giuseppe Iorio
Raffaella Di Girolamo
Marika Rovetto

Università degli Studi di Napoli “Federico II”
Napoli, Italia

Segreteria Scientifica

Med.E.A. s.r.l.

Chloe Xilinas

Cell.+39 3466277262

Senior Educational Programme Director


chloe.xilinas@medeaacademy.com

Segreteria Organizzativa e Provider ECM

Event Planet s.r.l. 3255
Carola Paudice
Project Manager
Cell. +39 3294572689
carola.paudice@eventplanetgroup.com

Iscrizioni

Partecipazione alle sessioni scientifiche

Attestato finale di partecipazione che deve essere ritirato personalmente

Crediti ECM per gli aventi diritto

Pause caffè e pranzo di lavoro come indicato nel programma

Modalità di iscrizione

Il corso è aperto ad un massimo di 100 partecipanti:

Per ulteriori ulteriori informazioni contattare: carola.paudice@eventplanetgroup.com

Med.E.A è in partnership con:

Tutela della salute riproduttiva nel terzo millennio

Corso ECM

7 Giugno 2024 - Napoli

Responsabile Scientifico

Carlo Alviggi

Università degli Studi di Napoli "Federico II
Napoli, Italia

Relatori

Carlo Alviggi

Università degli Studi di Napoli "Federico II"
Napoli, Italia

Giuseppe Bifulco

Università degli Studi di Napoli "Federico II"
Napoli, Italia

Annamaria Colao

Università degli Studi di Napoli "Federico II"
Napoli, Italia

Attilio Di Spiezio Sardo

Università degli Studi di Napoli "Federico II"
Napoli, Italia

Francesco Giuseppe Martire

Azienda Ospedaliero-Universitaria Senese (AOU Siena)
Siena, Italia

Claudia Massarotti

Università degli Studi di Genova
Genova, Italia

Antonio Pellicer

Università di Valencia
IVIRMA Global
Valencia, Spagna
Roma, Italia

Eleonora Porcu

Università di Bologna
Bologna, Italia

Giovanni Scambia

Università Cattolica del Sacro Cuore
Policlinico Universitario A. Gemelli
Roma, Italia

Programma Preliminare

Collaborazione

Con il contributo non condizionante di:

· Martin O. Savage ·

Martin Savage is Emeritus Professor of Paediatric Endocrinology at William Harvey Research Institute, Barts and the London School of Medicine & Dentistry, Queen Mary, University of London. He was head of the Paediatric Endocrine Unit at Barts and the London School of Medicine from 1982 to 2007. He has interests in growth disorders, specifically those with abnormalities in the GH-IGF-1 axis and in phenotype-genotype relationships of GH-IGF-1 axis defects, notably GH resistance. He published the first human case of an IGF-1 gene defect in the New England Journal of Medicine in 1996.  His other interests are Cushing’s syndrome and growth in chronic inflammatory diseases. He was General Secretary of the European Society for Paediatric Endocrinology (ESPE) from 1997 to 2004. He has lectured in 61 countries and has published 472 original articles, reviews, textbook chapters and books. In 2007, he was awarded the ESPE Andrea Prader Prize for contributions to paediatric endocrinology and in 2018 he received a Visionary Award from the American Human Growth Foundation. In 2022, he received a Research Excellence Award from the Dr Sulaiman Al Habib Medical Journal in Riyadh, and the British Society of Paediatric Endocrinology & Diabetes James M. Tanner Lifetime Achievement Award. He continues to lecture nationally and internationally.

· Carlo Alviggi ·

Carlo Alviggi ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia nel 1994, presso la Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” a Napoli, Italia; si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nel 1998, e ha conseguito il Dottorato di Ricerca nel 2001, presso la stessa Università. Nel corso della sua carriera ha collaborato con: The Imperial College of London, a Londra, Regno Unito; il Laboratorio di Immunologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Napoli; e il Laboratorio di Autoimmunità e Tolleranza dell’Università della California a Los Angeles, CA, USA. Da questa rete sono scaturite diverse pubblicazioni, alcune delle quali riguardano nuove ipotesi sulla patogenesi dell’endometriosi pelvica. Attualmente è professore associato di Medicina della Riproduzione presso l’Unità di Fertilità dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Gli attuali interessi di ricerca del Professor Alviggi riguardano il ruolo dell’ormone luteinizzante (LH) nella follicologenesi; l’uso di farmaci contenenti LH in pazienti sottoposte a stimolazione ovarica controllata per la fecondazione in vitro; la patogenesi dell’endometriosi pelvica; oncofertilità; Endicrinologia riproduttiva e genetica della riproduzione umana. Ha partecipato a diversi studi nazionali e internazionali (fase 2 e 3) multicentrici, prospettici randomizzati. Il Professor Alviggi ha pubblicato numerose pubblicazioni ed è stato invitato a tenere conferenze in oltre 200 convegni internazionali riguardanti la medicina riproduttiva e l’endocrinologia ginecologica; è inoltre ideatore e cofondatore del gruppo Poseidon, rete di collaborazione internazionale dedicata ai pazienti a bassa prognosi nelle tecnologie di riproduzione assistita e vicepresidente della “Società Italiana di Fertilità e Sterilità – Medicina della Riproduzione”.

· Annamaria Colao ·

Professore Ordinario di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo presso l’Università “Federico II” di Napoli. Attualmente, ricopre il ruolo di Direttore dell’Unità Complessa di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria “Federico II” di Napoli. La sua carriera comprende incarichi di prestigio nazionale e internazionale, come la Cattedra Unesco per l’Educazione alla Salute e allo Sviluppo Sostenibile. La sua attività scientifica è prolificamente documentata con oltre 1000 articoli pubblicati e più di 100 capitoli in libri. I suoi parametri bibliometrici la posizionano tra le 100 migliori scienziate italiane. Ha coordinato progetti di ricerca e riveste ruoli editoriali in rinomate riviste scientifiche. Nel campo dell’endocrinologia, ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, consolidando il suo impegno nella ricerca medica. La sua dedizione si estende anche all’ambito sociale, essendo la fondatrice di diverse iniziative per la prevenzione. È ai vertici della lista dei Top Italian Scientists ed è Top Woman Scientist Italiana. Responsabile per l’Italia della rete europea ENDO-ERN (European Reference Network) per lo studio delle patologie endocrine rare nell’adulto di cui è coordinatrice del centro regionale presso l’Azienda Universitaria Federico II dove è anche responsabile del centro di eccellenza europeo ENETS (per lo studio dei tumori neuroendocrini), del centro di eccellenza per la diagnosi e cura dell’obesità CIBO (accreditato con SIO e EASO). È stata presidente del Consiglio Nazionale dei Garanti della Ricerca scientifica presso il Ministero per l’Università e la Ricerca. Presidente della Società Europea di Neuroendocrinologia per il biennio 2016-2018 e Presidente della Società Italiana Endocrinologia per il biennio 2021-2023 (prima donna nella storia della Società). Fondatrice e past president di Campus Salute Onlus (www.campussalute.it), associazione non profit dedicata alla salute. Fondatrice e Presidente della Fondazione FORME – Fondazione per la ricerca in medicina

· Francesco Martire ·

Dirigente Medico di primo livello presso l’azienda Ospedaliero-Universitaria Senese “Santa Maria alle Scotte”, ha conseguito il dottorato di ricerca in “Biotecnologie Medico-Chirurgiche e Medicina Traslazionale” presso l’Università degli Studi di Roma  “ Tor Vergata” , svolgendo per entrambe le istituzioni attività di docenza. La sua attività di ricerca è rivolta soprattutto alla patologia ginecologica benigna con particolare interesse verso la diagnosi precoce ed il trattamento dell’adenomiosi ed endometriosi nell’adolescenza e nell’età riproduttiva.

· Antonio Pellicer ·

Antonio Pellicer studied Medicine at the University of Valencia and obtained his MD Degree in 1978, he became Doctor in Medicine in 1980 in the same University and did his Residency of Obstetrics and Gynecology at the Hospital Clínico of Valencia, and he also did his Fellowship in Reproductive Medicine at Yale Univ. School Medicine (USA) and at the University of Mainz (Germany). Professor Pellicer founded the ‘Instituto Valenciano de Infertilidad’ (‘IVI’) in 1990, and his work in the field of fertility has led to the creation of many ‘IVI’ clinics both in Spain and internationally. He is also President of the ‘IVI Foundation’ for the Study of Reproduction and Director of ‘Equipo IVI’. He is Professor in Obstetrics and Gynecology since 1999 and Dean of the University of Valencia School of Medicine, Spain from 2006 until 2012. He is also Chairman of the Department of Obstetrics and Gynecology at ‘La Fe University Hospital’, Valencia, since 2009. Professor Pellicer is an Executive Committee member of the ESHRE (European Society of Human Reproduction and Embryology); and also of the International Federation of Fertility Societies. He has been President of the Sociedad Española de Fertilidad between 1994-1996. Professor Pellicer have earned it several awards for his contribution to the field of reproductive health, which include the following: he has been seven times awarded the Annual Meeting Prize Paper Award by the American Society for Reproductive Medicine, XXV Society for Gynaecological lnvestigation President’s Award in 2002, Rey Jaime I Prize in the category of Clinical Medicine awarded by Foundation Premios Rey Jaime I in Valencia in 2004, Gold Medal Prize of the College of Physicians of Valencia, in Valencia, in 2006, Rotary Flame Award 2007: of Sciences in Valencia in 2008 and Lilly Foundation Biomedical Research Clinic Award 2008, awarded by the Lilly Foundation in Madrid in 2008, and he has recently been named Doctor Honoris Causa by the Polytechnic University of Valencia, in Gandia, Valencia in 2011. Pro Academy Prize 2013 rewards their efforts in science and academic life, awarded by The Round Table Foundation. Valencia, 2013. Innovation Award at the XVII edition of the Enterprising of the Year Award organized by Ernst & Young, Madrid, in 2013. Prize “Jacques Salat-Baroux” by the National Academy of Medicine of France, Paris, France, 2014. IVI is named Honorary Ambassador of the Marca España in the category of Science and Innovation. Madrid, Spain, 2015.